Embolia polmonare
  • Mio marito ha avuto un anno fà una trombosi polmonare. Ora ha tolto il cumadin e porta la calza...la vena si è praticamnte chiusa. Può andare in piscina e fare esercizi in quella calda?? grazie
    Che consigli date sull'uso della calza???
  • Puo’ (anzi …deve!) fare l’attività fisica che preferisce a scelta fra quelle aerobiche: bicicletta e nuoto sono fra quelle ; il calore della piscina è moderato quindi non è determinante, non costituisce ostacolo o pericolo
    Raccomando che la ripresa sia progressiva e non violenta, e che segnali al medico qualora dovesse avere mancanza di fiato ( dispnea ) per sforzi lievi
    dovrebbe portare la calza elastica di prima classe sempre , anche durante l’attività fisica, ovviamente non quando è in acqua, e comunque durante il giorno
    Allego le informazioni che io fornisco ai nostri pazienti per un corretto utilizzo della calza, nel caso le fossero utili.


    Come indossare correttamente le calze elastiche
     indossare le calze elastiche (prima classe di compressione) durante il giorno: la mattina, dopo l'igiene personale, stendersi sul letto con le gambe alzate e appoggiate alla testiera del letto o al muro per almeno cinque minuti, muovere le dita dei piedi e contrarre i polpacci, finchè nel giro di pochi minuti le gambe diventano pallide e asciutte.
     quando le gambe sono asciutte e pallide, appoggiarle sul letto e calzare le cale, dopo aver fatto un leggero massaggio con borotalco (non usare creme) a partire dalla punta del piede fino all'inguine, per facilitare il ritorno del sangue verso il cuore
     la notte togliere le calze
     sistemare sotto i piedi del letto qualcosa che li sollevi di almeno dieci centimetri: due blocchi di legno, due mattoni, due vecchi libri da sistemare sotto i piedi del letto o della rete

    Raccomando
    calze elastiche di prima classe di compressione ( in negozi di ortopedia o in farmacia: raccomando attenzione alla definizione prima classe ) : collant o meglio autoreggenti in microfibra oppure cotone;
    evitare i gambaletti che spesso provocano costrizione sotto il ginocchio peggiorando la circolazione anziché migliorarla
    si raccomanda che la calza sia adatta alla misura della coscia, del polpaccio e della caviglia e alla lunghezza della gamba: il negoziante o il farmacista dovrebbe misurare questi parametri .
    Portare le calze sempre durante il giorno, soprattutto durante attività fisica o dovendo rimanere a lungo in piedi; non durante attività fisica in acqua, ovviamente
    Quando si sta seduti a lungo , contrarre ritmicamente i polpacci, flettere i piedi verso l’alto, ruotare le caviglie, con calma e con continuità: questi semplici esercizi facilitano il ritorno del sangue al cuore attraverso la pompa muscolare
    Evitare biancheria o indumenti stretti, soprattutto all’inguine
    Evitare gli stivali, soprattutto per lunghi periodi
    Evitare l’esposizione delle gambe al sole diretto nelle ore più calde della giornata (per esempio al mare)
    Al mare utili camminate in acqua (immersi fino alla coscia), per almeno quaranta minuti consecutivi
    Imparare a consumare almeno cinque porzioni di frutta e verdura al giorno per ottenere il giusto apporto di antiossidanti, salvo diversa indicazione del curante o problemi gastrointestinali o diabete.
    Bere almeno tre litri di acqua al giorno (un bicchiere ogni ora) povera di sodio (per esempio Lauretana) lontano dai pasti, a piccoli sorsi . durante i pasti bere solo mezzo bicchiere di acqua per evitare che lo stomaco si gonfi eccessivamente, provocando disturbi e prolungando la digestione
    In caso di sintomi sospetti per trombosi venosa superficiale o profonda rivolgersi al pronto soccorso per ecocolordoppler venoso arti inferiori e prelievo per dosaggio del ddimero

    NON SOTTOVALUTARE EVENTUALI SINTOMI SOSPETTI PER trombosi : CRAMPO, GONFIORE, DOLORE. 
    Contattare il Medico, o il Pronto soccorso, o il Centro Trombosi, per saperne di più www.trombosi.org/salto/vene e trombosi oppure SALTO : domande e risposte (scaricabili dal sito)  

Benvenuto!

Sembra tu sia nuovo qui. Se vuoi partecipare, clicca uno dei seguenti pulsanti!

Connettiti con Facebook Login con Google Login con Twitter

FAQ

Perchè partecipare al forum

  • Per incontrare persone come te
  • Per condividere esperienze e soluzioni
  • Per imparare
  • Per trovare sostegno
  • Per porre domande agli esperti
  • Per restare sempre informato attraverso ALT – ONLUS